Vinòforum vi racconta vera ricetta dell’Amatriciana.

La storia che la contraddistingue inizia tanto tempo fa quando sulle montagne di Amatrice, i pastori aggiungevano il pomodoro alla pasta, pecorino, pepe nero, guanciale, strutto. Era il loro piatto tradizionale, chi lo avrebbe mai detto che un giorno sarebbe stato addirittura riconosciuto daal Unione Europea!

Comunque, andiamo avanti con la storia.
Dopo i pastori, ci sono stati gli chef prima di osterie e trattorie, poi di grandi ristoranti stellati e non.
Tutti hanno avuto il proprio modo di preparare la famosa Amatriciana e non pochi sono stati i battibecchi. Ci vuole l’aglio? Ci vuole la cipolla? Pancetta o Guanciale?

Da Marzo 2020, non ci possono essere più dubbi, o chiacchiere, perchè l’Amatriciana diventa Specialità Tradizionale Garantita riconosciuta da UE e con ricetta registrata.
Questo significa che nessuno potrà più sbagliarsi, perchè esiste una vera ricetta dell’Amatriciana 😉

pasta all'amatricana

Noi di Vinòforum, abbiamo chiamato il nostro amico Arcangelo Dandini, grande cuoco romano che della tradizione ha fatto il suo portabandiera. Se a Roma volete mangiare un’Amatriciana come Dio comanda, dovete andare al suo ristorante, L’Arcangelo in Via Gioacchino Belli.
Non rimanete delusi.

Intanto, però vi raccontiamo la sua ricetta!
Ecco gli ingredienti per 4 persone.

  • 400 gr pasta
  • 150 gr di guanciale Amatriciano
  • 180 gr di Pecorino Romano DOP
  • 250 gr di salsa di pomodoro pelato
  • 1/2 peperoncino fresco
  • sale
  • olio extravergine di oliva
arcangelo dandini

Ed ecco a voi il procedimento:

1) Tagliate il guanciale Amatriciano dopo averlo privato della cotenna, in tocchetti di 2 cm di lunghezza e 1 cm di larghezza.
2) Preparate un sugo di pomodoro mettendo in una casseruola 2 cucchiai di olio evo.
3) In una padella metti a tostate il guanciale e appena diventa trasparente toglietelo dal fuoco e prendete 2 cucchiaiate del guanciale sciolto da aggiungere alla salsa di pomodoro
4)Lasciate in caldo il guanciale nel suo grasso.
5) Cuocete la pasta e poi conditela con il sugo.
6) Mantecate con Pecorino Romano per 1 minuto e servi a tavola.

Che aspettate? Accendete i fornelli!